Consiglio Territoriale di Disciplina

Consiglio territoriale di disciplina

La riforma delle professioni di cui al DPR n. 137/2012 ha stabilito la netta separazione tra le funzioni amministrative e quelle disciplinari svolte dagli organismi di autogoverno degli Ordini Professionali.

Mentre le prime rimangono in capo al Consiglio dell’Ordine, le seconde sono trasferite a un nuovo organismo, autonomo e indipendente, denominato “Consiglio di disciplina territoriale”.

I membri Consiglieri del Consiglio di Disciplina dell'Ordine degli Ingegneri di Udine sono nominati dal Presidente del Tribunale di Udine e non sono, quindi, eletti dagli iscritti e non sono nominati dal Consiglio dell'Ordine: il Consiglio di Disciplina è, infatti, un organismo autonomo e indipendente.

Il Consiglio di disciplina risiede presso l’Ordine degli Ingegneri di Udine. E’ presieduto dal Consigliere anziano (per iscrizione all’Albo) mentre le funzioni di segreteria sono affidate al componente meno anziano.

Il Consiglio di disciplina ha funzioni e poteri di valutazione preliminare, istruzione e decisione delle questioni disciplinari riguardanti gli iscritti all’Albo ai sensi dell’art. 5, punto 4 della legge istitutiva dell’Ordine (Legge n. 1395/1923) e degli artt. 43÷50 del suo Regolamento attuativo (R.D. n. 2537/1925).

E’ previsto che il Consiglio di disciplina sia articolato in Collegi, ciascuno composto da tre membri ai quali sono devoluti, caso per caso, i singoli procedimenti (v. art. 8/c. 2 del DPR n. 137/2012). Presso il Consiglio di disciplina dell’Ordine Ingegneri di Udine sono istituiti n. 5 collegi. La presidenza dei Collegi spetta al Consigliere anziano. 

 

Collegi di disciplina - Composizione e competenze

Il Consiglio di disciplina dell’Ordine degli ingegneri di Udine è articolato nei seguenti collegi :

Collegio n. 1
Ing. Marino Del Piccolo, Ing. Genziana Buffon, Ing. iunior Gianni Cignacco (Segretario)

Collegio n. 2
Ing. Giannantonio Gross (Presidente), Ing. Elena Moro, Ing. Pierluigi Mezzini

Collegio n. 3
Ing. Romeo La Pietra, Ing. Francesco Burba, Ing. iunior Doris Guion

Collegio n. 4
Ing. Gianni De Cecco, Ing. Maurizio Giacomini, Ing. Massimo Cisilino

Collegio n. 5
Ing. Adriano Dal Pont , Ing. Roberto D’Agostini, Ing. Arnaldo Mattiussi


Allegati

Codice Deontologico

 

 Come farne parte

Il Consiglio di disciplina è nominato dal Presidente del Tribunale competente per territorio.
I suoi membri effettivi sono scelti tra professionisti iscritti all’Albo da almeno cinque anni che abbiano offerto la propria candidatura. Il loro numero è pari a quello dei Consiglieri dell’Ordine (nel nostro caso n. 15) e identica è la durata in carica (4 anni).

Può essere prevista la partecipazione di componenti esterni non iscritti all’Albo dotati di speciali competenze (magistrati, esperti in materie amministrative o giuridiche, ecc.) ma presso il nostro Ordine la circostanza non ricorre. E’ stabilita anche la nomina di “Consiglieri supplenti” che possano subentrare a quelli effettivi in caso di dimissioni o decadenza.

Sussiste incompatibilità tra le cariche di Consigliere dell’Ordine e del Consiglio di disciplina per cui non è possibile partecipare nello stesso tempo a entrambi gli organismi.

 

 Collegi di disciplina - Composizione e competenze

Il Consiglio di disciplina dell’Ordine degli Ingegneri di Udine è articolato nei seguenti collegi:

Collegio n. 1
Ing. Marino Del Piccolo, Ing. Genziana Buffon, Ing. iunior Gianni Cignacco (Segretario)

Collegio n. 2
Ing. Giannantonio Gross (Presidente), Ing. Elena Moro, Ing. Pierluigi Mezzini

Collegio n. 3
Ing. Romeo La Pietra, Ing. Francesco Burba, Ing. iunior Doris Guion

Collegio n. 4
Ing. Gianni De Cecco, Ing. Maurizio Giacomini, Ing. Massimo Cisilino

Collegio n. 5
Ing. Adriano Dal Pont, Ing. Roberto D’Agostini, Ing. Arnaldo Mattiussi